Un aggiornamento dal Libano, due minuti di lettura

Stiamo aiutando le famiglie vulnerabili a seguito delle tempeste invernali del Libano. Jean e Isabelle del nostro partner Dorcas condividono un aggiornamento.

"Il tempo potrebbe peggiorare, ma non si sa mai con il tempo."
 
Dopo una serie di tempeste invernali che ha colpito le famiglie vulnerabili in Libano già in lotta per la sopravvivenza, Mary's Meals ha collaborato con la compagna Dorcas per fornire pacchi di generi alimentari essenziali ad alcune delle persone più colpite dalle inondazioni e dal calo delle temperature. Qui, condividono un aggiornamento dal paese.
 
Il peggiore dei temporali invernali è durato circa cinque giorni, c'è stata una pausa e poi due giorni dopo, le piogge sono tornate di nuovo. Anche se il tempo non peggiora di nuovo, il danno è già stato fatto.
 
Non siamo sicuri di come le altre persone possano percepirlo, dato che 10 gradi sembra un clima abbastanza caldo, ma è così se hai il riscaldamento in casa tua! In Libano a 10 gradi, per coloro che vivono nei campi è estremamente freddo, poiché non esiste un riscaldamento adeguato, per quelli che devono proteggersi dalle tempeste invernali non era abbastanza. Gli ultimi inverni erano miti, quindi la tempesta arrivò e le persone non erano preparate.

Vivono in insediamenti di tende e edifici sotto la media costruzione. Queste "case" sono state colpite, alcuni tetti sono stati distrutti, i pavimenti sono completamente bagnati, i tappeti sono fradici. L'acqua sta entrando all'interno della casa. Le persone hanno bisogno di provare e riparare le loro case, per sostituire i materassi, le coperte, i vestiti o le scarpe che sono state rovinate. Hanno bisogno di nuove stufe e combustibile per il riscaldamento e molto altro. Di conseguenza hanno meno denaro del normale per il cibo. Nella maggior parte dei casi, le famiglie accumulano debito per garantire queste basi. Le persone che non avevano molto in primo luogo ora hanno perso il poco che possedevano.

Le persone non possono lavorare perché non ci sono posti di lavoro, non hanno alcuna assistenza finanziaria e hanno perso molti beni durante le tempeste e le inondazioni. Mentre il freddo continuava, la priorità per i genitori era quella di fornire rifugio e calore ai loro bambini. Il cibo è importante per loro ma non è stato ordinato in ordine di priorità perché era così freddo. Per loro era così difficile. Era una brutta situazione e le persone erano molto colpite, ecco perché abbiamo chiesto a Mary's Meals se potevano aiutare; le persone avevano bisogno di mangiare.
 
Dopo aver condotto una valutazione dei bisogni nelle aree colpite, abbiamo deciso di distribuire 1.000 pacchi di cibo alle famiglie che hanno sofferto di più a causa delle tempeste invernali. I prodotti nella scatola sono stati selezionati per soddisfare una famiglia di cinque esigenze nutrizionali per un mese. Contiene cose come riso, lenticchie, fagioli, olio, zucchero, pesce in scatola e farina. Speriamo che, fornendo questo cibo, le famiglie vulnerabili possano fare affidamento su questo e assicurarsi che i soldi che hanno possono essere spesi per assicurarsi che i loro figli siano al sicuro e al caldo.
 
I primi pacchi di cibo sono stati distribuiti nel campo profughi di Bourji El Barajneh martedì 12 febbraio. Quando vai al campo e vedi come vivono le persone, vedi il grande bisogno. È un campo sovraccarico e i bambini e le loro famiglie stanno affrontando molte difficoltà. Il cibo che forniamo è un grande supporto per loro. Il cibo è semplice ma è molto buono. Non è facile visitare il campo, ma è stato bello vedere la distribuzione dei pacchi di cibo di Mary's Meals lì e le persone erano molto felici.