“Siamo servitori di speranza”

Messaggio di Magnus McFarlane-Barrows alla famiglia di Mary's Meals

Back to all stories | Posted on 16/03/20

Cari amici, cari colleghi,

Mi è venuta voglia di scrivervi domenica sera, nel bel mezzo di questa inquietante situazione che ci sta influenzando in ogni modo. Credo che in tutte le nostre comunità le persone stiano vivendo incertezza e forse persino paura. E immagino che molti di voi debbano affrontare nuove situazioni e prendere decisioni difficili. Così anche la famiglia Mary's Meals.

Penso che anche in questa situazione ci vengano presentate nuove importanti opportunità. La diffusione del virus ci sta ricordando di nuovo quanto sia realmente interconnessa la famiglia umana. In questi giorni in cui sento notizie dei nostri collaboratori da tutto il mondo e leggo ogni sorta di messaggi positivi, mi viene di nuovo ricordata la bontà delle persone e così ringrazio Dio per il dono di appartenere alla famiglia Mary's Meals.

Ognuno di noi ha scelto di unirsi a questa famiglia perché siamo persone di speranza - servitori di speranza. Mary's Meals così spesso riempie le persone di profonda gioia perché riconoscono questo lavoro come un grande segno di speranza. Quindi in questi giorni abbiamo anche una particolare responsabilità - e un'altra opportunità: quella di essere persone che parlano e agiscono con speranza e gioia. Da molti anni lavoriamo insieme in luoghi di incertezza e paura per servire i nostri pasti ai più piccoli e in questo modo permettiamo alla speranza di entrare. Quindi ne abbiamo molta esperienza! Sappiamo come perseverare anche quando le cose sembrano difficili. Ormai sappiamo come adattare e modificare i nostri piani quando compaiono nuovi ostacoli sul nostro percorso - imparando mentre lo facciamo, quanto sono limitati anche i migliori piani umani!

Nelle prossime settimane avremo anche l'opportunità di comunicare con persone che improvvisamente vivono un nuovo modo di vivere - forse un po' meno di fretta, forse con più silenzio e tempo per pensare a ciò che è importante. Potremmo avere la possibilità di invitarli a pensare, non solo alle nuove sfide che stanno affrontando, ma anche ai più poveri del mondo che hanno affrontato tali sfide molto prima che il Coronavirus apparisse. Se stiamo vivendo l'esperienza senza precedenti di non essere in grado di acquistare ciò che vogliamo al supermercato o non possiamo mandare i nostri figli a scuola, allora forse abbiamo anche una nuova opportunità di sperimentare la solidarietà con le famiglie che affrontano lotte molto maggiori ogni giorno cercando di nutrire e dare un'istruzione ai propri figli.

Sembra che le prossime settimane presenteranno nuove sfide per Mary's Meals. Abbracciamo la fiducia reciproca e quella nell'innata bontà delle persone (di cui abbiamo nuova testimonianza in tutto ciò che ci circonda). E mentre continuiamo a capire come affrontare al meglio tutte queste nuove sfide, continuiamo a comunicare e parlarci - per incoraggiarci a vicenda e condividere le nostre idee su come superare le varie sfide.

E per quelli di noi che pregano, preghiamo di nuovo per tutti coloro che hanno paura o soffrono in qualche modo - e chiediamo che Dio possa darci nuova forza, nuova gioia, nuova speranza.

Grazie e che Dio vi benedica

Magnus

Aiutaci a diffondere Generation Hope in tutto il mondo