In Etiopia, a seguito dei continui disordini e dei combattimenti, è stato proclamato lo stato di emergenza per sei mesi e nella regione del Tigray mancano elettricità, connessione ad Internet e linea telefonica. Per questo motivo, è sempre più difficile rimanere in contatto con i nostri collaboratorii sul campo

La crisi in Etiopia si sta intensificando, facendosi molto preoccupante. Gran parte del conflitto è incentrato nella regione del Tigray, dove Mary’s Meals lavora da diversi anni con la compagnia delle Figlie della Carità per fornire pasti ai bambini nelle loro scuole (e attualmente a casa, a causa alla chiusura delle scuole dovuta alla pandemia).

A seguito dei continui disordini e dei combattimenti, è stato proclamato lo stato di emergenza per sei mesi e nella regione del Tigray mancano elettricità, connessione ad Internet e linea telefonica. Per questo motivo, è sempre più difficile rimanere in contatto con i nostri collaboratori sul campo.

Stiamo cercando di monitorare la situazione e terremo informati i nostri amici e sostenitori riguardo il programma di distribuzione dei pasti e in merito alla possibilità di fornire maggiore assistenza e supporto alle comunità del Tigray e nelle aree circostanti. 

La situazione nel Tigray era già molto tesa prima del conflitto, e i pasti di Mary’s Meals rappresentavano un’ancora di salvezza per le famiglie in difficoltà. Quando le scuole sono state chiuse a causa del Covid-19, abbiamo continuato a lavorare con i nostri partner per non abbandonare i bambini in questo momento di massima vulnerabilità.

Quest’estate, Suor Medhin, coordinatrice delle Figlie della Carità per la regione del Tigray, ha inviato un messaggio ai sostenitori di Mary’s Meals. ‘Il prezzo del cibo è aumentato a causa dell’inflazione e dell’interruzione delle forniture dovuta alle restrizioni per il Covid-19. Ciò ha portato i bambini e le loro famiglie a soffrire di malnutrizione. La chiusura delle scuole e le restrizioni sulla circolazione hanno costituito un trauma nella quotidianità dei bambini, causando una pressione maggiore sui genitori e sugli operatori sanitari che sono talvolta costretti a sacrificare il loro lavoro.’

‘Inutile dire che la distribuzione del cibo e la campagna di sensibilizzazione per l’adozione di misure anti Covid-19, insieme alla fornitura di prodotti sanitari, hanno contribuito in modo significativo alla prevenzione della pandemia e a garantire l'assistenza ai bambini di cui Mary’s Meals si prende cura. Tutto ciò è stato possibile solo grazie alle generose donazioni che riceviamo continuamente e dai numerosi atti di carità e amore’. 

In questo momento, le comunità nella regione del Tigray affrontano una minaccia ancora più grande della pandemia. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno ai bambini e alle comunità che aiutiamo, nonché ai nostri amici e partner e a tutte le persone colpite da questo conflitto.