Il nostro Gerry, viaggia dall'ovest all'Africa dell'est, ma non trova molte differenze!

Back to all stories | Posted on 22 Mar 2018 in Blog

Ricordo un mio amico che raccontava con difficoltà come si sentiva dopo aver visitato un nuovo paese con una cultura enormemente differente dell'Inghilterra. "Loro sono solo come noi, ma sono differenti", ha detto.

La contraddizione si somma con come mi sento il minuto in cui arrivo in Kenya per la prima volta, con Mary's Meals. E' un paese che sembra familiare, simile a quello che ho visto in Liberia, ma sono consapevole delle grandi differenze. 

Generalmente, Mary's Meals lavora allo stesso modo ovunque. Offriamo un pasto a scuola per tutti i bambini, che da loro forza e speranza e nutrimento per imparare meglio. Ma la diversità arriva quando incontro i bambini. 

Simon 

Uno dei primi studenti con cui parlo alla Border Farm Primary School in Eldoret, è Simon - probabilmente la persone più alta io abbia mai incontrato. Un gigante buono di due metri e mezzo. Simon, naturalmente, gioca a basket.
 
Simon è un rifugiato, dal Sud Sudan, come la metà degli studenti della Border Farm. Lui dice pazientemente che la guerra nel suo paese è tra due gruppi etnici - i Dinka e i Nuer - ma i membri dei due gruppi hanno lasciato il Kenya adesso. Lui e il suo migliore amico dovrebbero essere rivali in Sud Sudan, ma in Kenya sono vicini nella stessa classe, compagni di banco!. 

Mary's Meals offre il pasto non solo a SImon, ma a tutta la scuola. "Loro cucinano davvero bene, così mi sento bene al pensiero di venire a scuola e imparare, Un uomo educato è un uomo in pace". 

Anthony e Aggrey

Due gemelli di 14 anni che vivono in una casa di Eldoret. Il loro padre non è più in vita e la mamma lavora in Sudan lontano di centinaia di kilometri. 

Vivono grazie a Mary's Meals, i pochi soldi che la loro mamma guadagna può mandarli loro, insieme a frutta e verdure che hanno in casa che possono aiutarli a vincere la fame. Fuori dalla loro casa due piccoli appezzamenti di terra - dove loro coltivano mais, pomodori, spinaci, e frutta come arance, nespole e altra frutta che non avevo mai visto prima.

Anthony salta sull'albero per portare giù una gustosa nespola - piccola, gialla, dolce, con un duro osso nel mezzo. Lui insiste affinchè io possa prendere anche un avocado, il più grande avocado che io abbia mai visto. A volte la generosità di persone che incontro mi lascia senza parole. 
________________________________________

Sono sempre commosso dal calore e dall'ospitalotà delle persone che incontro, e vedo la stessa speranza qui in Kenya che vedevo in Liberia. La speranza dei bambini che sono parte dei programmi di Mary's Meals. La speranza è il linguaggo universale!